Percorso 1:
Croce di S. Egidio-Portole-Passo Cerventosa-M.Ginezzo

Distanza: 10,60 km (a/r)
Dislivello: 200 mt
Difficoltà: MEDIO-FACILE

Dopo aver raggiunto l’Alta S. Egidio attraverso il percorso CAI 563 partendo dalla zona del Sodo o seguendo il sentiero 561 dalla località Torreone (e che coincide con parte della strada romana inserita nel parco archeologico), è possibile riallacciarsi al sentiero 50 del C.A.I., che costeggia il Monte Cuculo, il Monte Melello e il Passo della Cerventosa, e raggiungere Monte Ginezzo. Il percorso passa per buona parte all’interno del SIC (Sito di Interesse Comunitario) “Monte Ginezzo” area tutelata per gestire e proteggere gli habitat di brughiera e prateria oltre ad alcuni uccelli, in particolare rapaci, ed è attestata inoltre la presenza del lupo, che va ad arricchire la già varia e particolare composizione faunistica di questi luoghi. Con una piccola deviazione (circa 2,5 Km) si può arrivare fino alla cima del Monte Giudeo dove esisteva un’antica fortezza di cui restano solo poche tracce, ma possiamo sostare sul prato godendoci una spettacolare vista a 360° che va dall’Amiata all’Appennino. Passando per i boschi della Cerventosa si può percorrere il sentiero natura realizzato dalla Provincia di Arezzo a scopo didattico.

CONTATTI

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X